Caffè: Rischi e Benifici

Per molte persone il caffè non è una semplice bevanda, ma un vero e proprio “momento” di piacere. Il suo consumo è molto diffuso in tutto il mondo, ma come quasi tutte le cose piacevoli, ha anche dei lati negativi che possono influire sulla nostra salute. Oggi cercheremo di analizzarne Rischi e Benefici.

 

Caffè genialaudio

 

I Benefici

Ogni effetto del caffè è generato dalla sua componente principale: la caffeina.

L’assunzione di caffeina dopo i pasti facilita la digestione andando a stimolare la produzione dei succhi gastrici. Per lo stesso effetto, incrementa l’attività cardiaca e nervosa ed per questo che il caffè viene ritenuto un energizzante. La caffeina ha inoltre delle conseguenze anche sul metabolismo poiché favorisce il dimagrimento andando ad aumentare l’utilizzo dei grassi e, assunto in quantità elevate, diminuisce l’appetito.

I Rischi

Quando parliamo di rischi è necessario specificare che questi compaiono solamente con un consumo eccessivo o in concomitanza di altri problemi di salute. Infatti il consumo di caffeina stimola sì la digestione ma alla lunga potrebbe causare dei danni al sistema digestivo, ancor di più in persone che soffrono di ulcera o reflusso gastroesofageo. Analogamente, l’effetto stimolante su cuore e sistema nervoso potrebbe essere dannoso per chi già soffre di ipertensione e insonnia. Se al caffè poi, aggiungiamo lo zucchero, l’effetto sui grassi viene annullato, addirittura modificato e a questo si aggiunge una riduzione dell’assorbimento di calcio e ferro che potrebbe favorire l’osteoporosi.

 

Caffè caldo genialaudio

 

La quantità giusta

Un limite corretto potrebbe essere quello di 300 milligrammi di caffeina al giorno che equivale a circa 3-4 caffè giornalieri. Questo semplice conto non tiene presente di tutti quegli alimenti che contengono al loro interno caffeina come alcune famose bevande gassate o la cioccolata fondente. Per questo motivo è importante equilibrarne l’assunzione pensando anche alla caffeina che non proviene direttamente dal caffè.

Gli effetti sull’udito

Purtroppo la caffeina ha anche un certo peso sul nostro sistema uditivo. Secondo una ricerca di un gruppo di scienziati canadesi della McGill University, la caffeina causa un rallentamento del recupero dell’udito in seguito all’esposizione prolungata a rumori molto forti. Se ad esempio ci rechiamo ad un concerto o viaggiamo spesso in aereo, nei momenti successivi allo stress uditivo, il ripristino totale dell’udibilità risulta più lento e i danni in alcuni casi potrebbero essere irreparabili. Il fenomeno di calo temporaneo dell’udito in seguito ad esposizione a rumore si chiama spostamento temporaneo della soglia uditiva, ma se questo calo non regredisce entro 72 ore, sicuramente diventa necessario approfondire il problema.

 

Caffè colazione genialaudio

 

Come per ogni cosa che riguarda l’alimentazione la parola d’ordine è non esagerare. Anche degli alimenti che portano dei benefici, potrebbero, se assunti in dosi massicce, generare una serie di problemi anche abbastanza gravi. Quindi bere il caffè sì, ma senza esagerare e anzi consumarlo con estrema moderazione se si è in presenza di patologie collegate ai suoi effetti.

 

Contattaci per ricevere maggiori informazioni sull’argomento o per Prenotare il tuo controllo gratuito dell’udito.

 

 

Il logo di GenialAudio

 

settembre 12, 2018 Articoli, News , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *