Sport, udito e apparecchi acustici

E’ ormai assodato e comunemente riconosciuto, che lo sport e l’attività fisica in generale fanno bene e sono alla base di un corretto stile di vita sano.

L’esercizio fisico migliora la circolazione e apporta più ossigeno al cervello e al corpo.

 

Sport, udito e apparecchi acustici immagine di copertina genialaudio

 

Diverse ricerche mediche hanno anche dimostrato che esiste una correlazione tra un sano sistema cardiovascolare e l’udito.

Di conseguenza, un’attività fisica regolare può prevenire la perdita dell’udito.

 

Come?

I risultati dei nuovi studi scientifici ci forniscono infatti la prova che alcuni fattori di rischio potenzialmente modificabili, come il mantenimento di un peso sano e rimanere fisicamente attivi, possono ritardare la perdita di udito o addirittura prevenirne la comparsa. (showclub)

 

Obesità personal trainer

 

Nella pratica, quando le orecchie funzionano nel modo giusto, le cellule ciliate dell’orecchio interno convertono le vibrazioni acustiche in segnali elettrici al cervello. Il flusso di sangue intorno a queste cellule dell’orecchio aumenta nelle persone in buona forma fisica.

Ecco spiegato perché un regolare esercizio fisico rappresenta un vero toccasana per l’udito.

 

Anche per le persone affette da ipoacusia, la pratica dello sport è vivamente consigliata.

Indossare apparecchi acustici, non è di per se un problema, ma come nelle situazioni della vita di tutti i giorni bisogna usare alcune accortezze.

Innanzitutto, in fase di scelta del dispositivo audioprotesico, metti a conoscenza il tuo Audioprotesista che pratichi attività fisica e specifica quale.

 

Scelta apparecchi acustici genialaudio

 

Questa informazione potrebbe essere cruciale nella scelta della soluzione acustica più adatta alle tue esigenze. Il tipo di apparecchio acustico che utilizzi dipenderà tanto dalla quantità di attività fisica che pratichi, quanto dal tuo grado di perdita uditiva. Per esempio, gli apparecchi acustici che si adattano all’interno del condotto uditivo (ITE) sono più protetti da elementi come vento e pioggia, mentre quelli che si adattano dietro l’orecchio (BTE) possono essere fissati ai vestiti con specifici accessori per prevenire danni da cadute accidentali. (healthyhearing)

Nella pratica sportiva è possibile poi, che gli apparecchi si danneggino in seguito alla troppa umidità. Se nuoti o pratichi uno sport in cui l’eccessiva sudorazione è una preoccupazione, ti consigliamo di investire in apparecchi acustici resistenti all’acqua o almeno di acquistare un deumidificatore specifico per il tuo modello.

 

Sport, udito e apparecchi acustici genialaudio

 

Se indossi dei BTE usa delle fasce o delle cordicelle, per limitare sudore, umidità e per proteggerli da eventuali cadute.

Gli apparecchi acustici Retroauricolari, hanno un tubicino che collega l’orecchio interno al guscio esterno dell’apparecchio acustico. Questo componente va sostituito regolarmente, ma se pratichi una costante attività sportiva il consiglio è quello di sostituirlo o ripulirlo più spesso. Porta anche con te sempre dei tubicini di scorta nel caso in cui si danneggino mentre ti stai allenando. (secondsensehearing)

 

attività fisica contro acufene

 

Un altro consiglio che diamo a chi svolge attività fisica indossando gli apparecchi acustici è di utilizzare prodotti antimicrobici. Gli apparecchi tendono a riunire batteri e altri microbi come i funghi quando sono esposti a eccessiva umidità. Investire in un prodotto antimicrobrico che può essere applicato agli apparecchi acustici anche ogni giorno aiuta a prevenire possibili infezioni causate dai microbi.

Una volta finito di praticare sport è importante asciugare nel modo più corretto gli apparecchi acustici per evitare che residui di sudore ne compromettano il buon funzionamento.

 

Infine vogliamo dare qualche suggerimento anche a chi pratica sport di squadra.

 

Sport, udito e apparecchi acustici volley genialaudio

 

Informa i compagni di squadra!

C’è che personalmente sceglie di non indossare gli apparecchi acustici durante le competizioni. Questa è una decisione discutibile, ma comunque dovrebbe essere attentamente considerata. Se questa è la tua scelta, fallo sapere ai tuoi compagni di squadra e al tuo allenatore in modo che possano avvisarti, durante il gioco, con gesti o altri segnali. (secondsensehearing)

I segnali, per esempio con la mano non sono una novità negli sport di squadra e si utilizzano spesso, quando gli spazi aperti e i rumori di sottofondo non permettono la comunicazione verbale.

 

Sport, udito e apparecchi acustici calcio genialaudio

 

Nel caso in cui indossi gli apparecchi acustici durante le tue performance sportive, la tecnologia ti viene in aiuto: è possibile utilizzare anche dei dispositivi di ascolto assistito che inviano la voce del tuo allenatore direttamente dentro i tuoi apparecchi acustici.

 

Se desideri saperne di più su apparecchi acustici e dispositivi di ascolto assistito in grado di tenere il passo con il tuo stile di vita attivo, CONTATTACI subito.

 

Un nostro Audioprotesista saprà consigliarti sulla soluzione acustica più adatta a te

 

PRENOTA IL TUO APPUNTAMENTO

 

Il logo di GenialAudio

 

 

giugno 29, 2018 Articoli, News , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *